Didattica a Distanza #lanostrascuolanonsifermamai Buone Pratiche

Il sito dell'IC 53 GIGANTE NEGHELLI DI NAPOLI ha dedicato uno spazio alla Didattica a Distanza, all'interno del quale il nostro Istituto intende pubblicare alcune significative proposte e attività didattiche e/o laboratoriali.

La Dad è iniziata sin dai primi giorni del lockdown grazie alla lungimiranza della Dirigente, Prof.ssa Giuseppina Lanzaro, che dallo scorso anno scolastico ha sollecitato all’uso della piattaforma Google Suite for Education e dei suoi strumenti già in uso nella nostra scuola da 5 anni con la creazione di 3 classi 2.0 e 2 classi BYOD. Inoltre molti docenti, sia della primaria che secondaria , utilizzavano l’ambiente Classroom per alcune attività nella didattica ordinaria.

Dal fervore dei primi giorni, che ha visto impegnato l’animatore digitale e lo staff della dirigente, con la creazioni di aule virtuali per tutte le classi e di account per tutti gli alunni, e con la formazione dei docenti meno avvezzi agli strumenti digitali, si è passati poi a sistematizzare e calibrare gli interventi degli insegnanti nella pratica.

La Dirigente ha accompagnato la comunità educante con disposizioni e chiarimenti sia per i docenti che per alunni e genitori.

È stato formulato un orario perché gli interventi fossero organizzati e per dare dei punti di riferimento chiari agli alunni e ai genitori.

La Dirigente attraverso gli incontri, in modalità telematica, ha monitorato l’andamento della didattica ed ha guidato i docenti nella rimodulazione della progettazione didattica alla luce delle necessità emergenti.

Questa esperienza ha messo a dura prova tutti, ma nessuno è rimasto in panchina. I docenti si sono alacremente impegnati ed hanno colto l'occasione, con la Dad, di sperimentare nuove metodologie didattiche e strategie di apprendimento. Gli alunni hanno avuto la possibilità di acquisire maggiori competenze digitali, e di sperimentare approcci metodologici diversi, quali la flipped classroom, soprattutto nella scuola secondaria, che ha migliorato la loro motivazione ad apprendere.

La Dad ha coinvolto anche i più piccoli, i bambini della scuola dell’infanzia. Infatti, seppure in un secondo momento, sono entrati a far parte della comunità di G-suite, e grazie all’aiuto dei genitori, hanno potuto godere dell’importante contatto con le loro maestre e con i loro compagni, seppure virtuale.

Didattica a distanza Buone Pratiche